ultima cena

ultima cena

martedì, febbraio 06, 2007

a.. come...

"..l'affetto invece è la luce che può brillare sull'orizzonte dal primo respiro all'ultimo respiro, che non tramonta neppure con il sole, perchè anche ad occhi chiusi noi vediamo colui o colei che il nostro cuore ama. L'affetto è calore che penetra lento e profondo in ogni nostra vena e circola in ogni meandro della vita, raddoppiando noi stessi. Noi, sapendo di amare , vediamo un'altra creatura felice per opera della nostra, e quella felicità come da uno specchio ritorna in noi più ridente e più bella. No, senza affetti nessuna felicità, così come senza calore nessuna creatura viva. Gli affetti hanno burrasche e fulmini e tuoni, ma dove mancano gli uragani regna la morte.
Foggiatevi la vostra felicità come più vi piace, ma metteteci sempre molto, moltissimo amore."
Paolo Mantegazza "L'arte di essere felici"

2 commenti:

liyipp ha detto...

Very good article,I prepared a very good gift for you, please visit my blog, The best browser fo you in History

lamamma ha detto...

Oppure a come aff...ulo!
Scusa, ma Matilde ha ancora l'otite, o meglio da tre mesi a questa parte non ha mai smesso di averla!
Comunque sottoscrivo: Tanto Ammmoooorreee!